Joomla ServiceBest Web HostingWeb Hosting
Home Artropodi Libellula
Messaggio
  • Questo sito utilizza i cookies. I cookie sono file memorizzati nel browser, utilizzati dalla maggior parte dei siti per personalizzare la navigazione. Utilizzando il nostro sito l'utente dichiara di accettare e acconsentire all' utilizzo dei cookies in conformita' con i termini di uso dei cookies.

    Leggi di più

Libellula


La libellula è l’insetto più veloce al mondo, infatti può raggiungere i 50 km/h.

Corpo

La libellula è un insetto predatore con un lungo e sottile corpo che può essere rosso, blu o verde.
Il capo è voluminoso sorretto da un collo sottile che permette di muoversi in tutte le direzioni.
Ogni suo occhio è composto da tanti piccoli occhi circa 30'000 che permettono una vista acutissima tanto da poter avvistare un piccolo insetto anche a due metri di distanza.
Ha grandi mandibole con denti seghettati adatti per triturare la preda.
Le ali sono grandi, trasparenti e membranose che consentono un volo rapido e sicuro.
Le zampe sono inserite anteriormente sul corpo e sono poso usate per camminare. 
Va incontro a metamorfosi incompleta. Dalle uova escono le neanidi che maturano nell'acqua e hanno una mandibola speciale, estensibile e chiamata "maschera", con la quale colpiscono la preda. La lunghezza del periodo ninfale varia, a seconda della specie, da uno a tre o più anni, durante i quali l'animale va incontro alla muta almeno dieci volte. Quando le ninfe sono completamente mature lasciano l'ambiente acquatico e vanno incontro a metamorfosi, trasformandosi nella forma adulta.
L'addome, molto allungato, si compone di 11 segmenti; il penultimo è munito di due appendici uncinate o lamelliformi, che nel maschio formano una vera e propria pinza.

Comportamento


Durante l’accoppiamento il maschio di libellula precede sempre la femmina e l'afferra per il capo (Anisotteri) o per il torace (Zigotteri) con la pinza addominale. Nella maggior parte delle specie, il maschio abbandona la femmina dopo l'accoppiamento. 
Quest'ultima si mette a danzare verticalmente sull'acqua lasciandovi cadere le uova, oppure le depone nelle piante acquatiche dopo averle bucate leggermente con il suo breve ovopositore.
Quindi l’accoppiamento avviene in volo e il maschio non lascia la femmina finché lei non completa la deposizione delle uova. Quest’ultime vengono deposte in acqua o lungo lo stelo di piante acquatiche e si schiudono in 2 – 3 settimane. Appena nate sono delle ninfe, prive di ali e hanno dimensioni maggiori rispetto agli adulti. Sono molto voraci e si nutrono anche di piccoli pesci e girini.
Il suo volo è molto veloce e irregolare.
Quando si avventa a una preda posiziona le zampe all'indietro.

 
Cerca nel sito
Foto casuale
Curiosità sugli animali
La medusa

Una medusa è composta per il 95% di acqua.

Newsletter
Trovaci su Facebook