Joomla ServiceBest Web HostingWeb Hosting
Home

Ultime notizie

Messaggio
  • Questo sito utilizza i cookies. I cookie sono file memorizzati nel browser, utilizzati dalla maggior parte dei siti per personalizzare la navigazione. Utilizzando il nostro sito l'utente dichiara di accettare e acconsentire all' utilizzo dei cookies in conformita' con i termini di uso dei cookies.

    Leggi di più

Winter il delfino

winter
Winter è un delfino tursiope di sesso femminile che si trova nel Clearwater Marine Aquarium a Clearwater in Florida. E’ nota soprattutto per la sua coda protesica.
All’età di due mesi Winter s’impigliò in una trappola per granchi. Per fortuna fu avvistata da una piccola barca da pesca e un team di SeaWorld la portò all’acquario di Clearwater. Winter sopravvisse ma la sua coda fu amputata per la prolungata mancanza di sangue dovuta per la corda, che le stringeva la pinna caudale.
Winter imparò a nuotare senza coda con un particolare movimento che eseguono i pesci, ma si constatò che questo comportamento poteva danneggiare la spina dorsale. Kevin Carroll, ch
e aveva già progettato protesi per animali, si offrì di aiutarla.
Carroll, con un team di esperti, impiegò un anno per ideare la protesi di plastica e silicone e inoltre venne applicata una particolare guaina sulla pelle del delfino per non irritarla durante la montatura della protesi.
In America è stato girato un film basato su questa vicenda “L’incredibile storia di Winter il delfino”.

 

Hachiko: la fedeltà di un cane


hachikoHachiko fu un cane di razza akita bianco divenuto famoso per la sua fedeltà nei confronti del padrone, Hidesabur? Ueno. Dopo la morte di Ueno il cane si recò ogni giorno, per quasi dieci anni, ad attenderlo, invano, alla stazione in cui l'uomo prendeva il treno per recarsi al lavoro.
Nacque in una fattoria di ?date nel 1923 e all’età di due mesi venne adottato da Hidesabur? Ueno professore presso l’Università Imperiale di Tokyo. Ogni mattina il professor Ueno si dirigeva alla stazione di Shibuya per andare a lavorare accompagnato sempre dal cane che tornava in stazione alle cinque quando il padrone rientrava dal lavoro. Nel 1925 Ueno morì d’ictus all’università. Hachiko si presentò alla stazione ma il professore non c’era. Ciò si ripeté anche il giorno seguente e così per tutti i giorni successivi Hachiko attendeva il ritorno del padrone davanti alla stazione, invano, per dieci anni. Morì all’età di dodici anni e la sua morte impietosì la comunità e la notizia venne inserita in tutte le prime pagine dei giornali giapponesi. In suo ricordo venne costruita una statua presso la stazione di Shibuya.
Il cane divenne poi soggetto di un film giapponese del 1987 che narra la sua storia dalla nascita alla morte. Nel 2009 è stato anche girato un remake americano, Hachiko - Il tuo migliore amico, diretto dal regista svedese Lasse Hallström e interpretato da Richard Gere.
Il suo vero nome era Hachi che in giapponese significa “8” e ha un valore simbolico, il suffisso “ko” fu inserito come vezzeggiativo.

 

 

Alcune foto della fotogallery

  • Pavone 6
  • Delfino 37
  • Delfino 9
  • Cavallo 9
  • Descrizione: Cucciolo di cavallo.
  • Anatra 15
  • Leone 11
Cerca nel sito
Foto casuale
Curiosità sugli animali
Alberi nati per caso

Milioni di alberi sono stati piantati accidentalmente da scoiattoli che seppelliscono noci e dimenticano dove le hanno nascoste !!!

Newsletter
Trovaci su Facebook